Paulo Dybala nel calciomercato del momento è tra i giocatori più richiesti in assoluto: lui, in realtà, vorrebbe restare alla Juventus, ma il club bianconero starebbe pensando di cederlo e per lui stanno arrivando tantissime offerte. Ripercorriamo insieme la storia e i successi del giovane argentino, dagli esordi fino ai grandi successi in Serie A.

Calciomercato, Dybala: gli esordi e l’arrivo a Palermo

Classe 1993, Paulo Dybala ha esordito nella squadra argentina dell’Instituto: il suo talento ha subito attirato l’attenzione di altri club, al punto che a soli 10 anni ha sostenuto un provino con il Newell’s Old Boys, ma alla fine è rimasto nella sua prima squadra dove è cresciuto e si è formato, affermandosi come uno dei migliori giocatori del campionato, pur essendo solo agli inizi.

Poi è stato Gustavo Mascardi, impresario sudamericano, a credere in lui: grazie ai suoi buoni rapporti con l’allora direttore sportivo del Palermo, Sean Sogliano, nel 2012 è stato acquistato dai rosanero per 12 milioni di euro, una cifra record per il club siciliano. In totale con questa squadra ha collezionato 93 presenze e realizzato 21 gol, vivendo la promozione e il conseguente passaggio dalla Serie B alla Serie A, dove ha attirato subito l’attenzione dei bianconeri.

Dybala – Juventus: dal debutto alla possibile cessione

Nella storia del calciomercato della Juve, Dybala è entrato nel giugno del 2015, quando il club bianconero l’ha acquistato dal Palermo per ben 32 milioni di euro, più 8 euro di eventuali bonus. L’attaccante argentino ha firmato con la Vecchia Signora un contratto quinquennale e ha esordito con la maglia bianconera, tra l’altro, in una partita piuttosto importante, ossia quella della finale di Supercoppa Italiana di quello stesso anno, nella quale la Juve è riuscita a battere la Lazio anche grazie al suo gol.

Inizialmente la Juventus lo ha tenuto spesso in panchina, ma con il tempo Dybala è riuscito a conquistarsi uno spazio, facendo le prime comparse anche in Coppa Italia; l’esordio in Champions, invece, risale al febbraio del 2016 contro il Bayern Monaco, partita nella quale ha segnato il suo primo gol in questa competizione. In totale, Dybala nella Juve ha collezionato 182 presenze e realizzato 78 gol, senza contare che ha vinto 2 Supercoppe, 4 scudetti e 3 Coppe Italia.

Nonostante le ottime prestazioni del giovane giocatore, il club bianconero avrebbe deciso di cederlo, forse per fare cassa, o più semplicemente perché non troverebbe spazio nel nuovo assetto della squadra. Sebbene voglia rimanere a Torino, Dybala nel calciomercato del momento ha attirato l’attenzione di diversi top club nei quali di certo potrebbe crescere ancora e raggiungere altri importanti traguardi: stiamo parlando, per ora, di Inter, Paris Saint Germain e Manchester United. La sessione di calciomercato non è ancora finita, dunque tra Dybala e la Juve tutto è ancora possibile, anche se la cessione sembra al momento l’ipotesi più probabile.